Soluzioni per settore

Soluzioni OKI per l'industria chimica


Chemical-Top-Banner

Storicamente, venivano usati gli standard locali e regionali per identificare le proprietà pericolose delle sostanze chimiche, note come classificazioni. Le variazioni sul metodo di identificazione delle proprietà delle sostanze chimiche e i rischi associati trasmessi agli utenti attraverso le etichette e le schede dati di sicurezza dei materiali (MSDS, Material Safety Data Sheets) creavano confusione. 


Tali incongruenze cessarono di esistere nel 2008 per i prodotti chimici puri e nel 2015 per le miscele e i composti. Gli organismi nazionali di regolamentazione hanno applicato nuove direttive delle Nazioni Unite per l'implementazione di un Sistema globale armonizzato (GHS) per la classificazione e l'etichettatura dei prodotti chimici. 


Per poter rispettare questa normativa, le aziende e le organizzazioni sono state costrette a modificare i loro processi di etichettatura, poiché il nuovo sistema GHS prevede che i simboli di avvertenza, noti come pittogrammi, debbano essere inclusi in un rombo rosso. Per la prima volta è stato concesso l'uso delle etichette stampate in due colori. In precedenza, le etichette venivano stampate in bianco e nero. Il GHS controlla anche le informazioni consentite sull'etichetta e le sue dimensioni, a seconda del volume del contenitore.  


Queste regole possono rendere poco pratico l'immagazzinamento di etichette prestampate con vari numeri di rombi rossi di varie dimensioni. Inoltre, la richiesta molto frequente di tirature limitate di etichette su misura può comportare implicazioni finanziarie per le aziende, se non gestita attentamente. 

 

Principali sfide

  • Le etichette conformi al GHS devono essere stampate in due o più colori, con una serie di dimensioni, da A8 ad A5, con un minimo di uno fino a otto pittogrammi, e devono contenere le informazioni sui rischi in più lingue, a seconda della destinazione.
  • Le etichette per le sostanze pericolose trasportate su navi o aerei devono rispettare anche le normative dell'Associazione internazionale dei trasporti aerei (AITA) e dell'Organizzazione marittima internazionale (IMO). La norma BS5609 garantisce la conformità ai Regolamenti IATA e IMO DG e stabilisce che le etichette per sostanze chimiche devono essere abbastanza resistenti da risultare leggibili anche dopo tre mesi di immersione in mare e devono resistere ai danni derivanti dall'esposizione al sole, all'inquinamento, a condizioni meteorologiche avverse e ad ambienti difficili di altro tipo. È necessaria una soluzione a basso costo che consenta una gestione delle scorte con materiali per etichette sotto forma di fogli bianchi completamente conformi e che non crei la necessità di investire in costose stampanti termiche professionali per etichette
  • Non considerare soltanto il sistema di stampa, ma anche i supporti usati per la produzione di etichette per prodotti chimici completamente conformi

In che modo OKI può aiutare la vostra azienda

Conformità normativa generica

Conformità al GHS

Le etichette conformi al GHS possono essere stampate tramite le stampanti OKI approvate dalla norma BS5609 che ne garantisce l'integrità negli ambienti più difficili, durante lunghe immersioni in mare (almeno tre mesi), oppure contro l'usura accelerata causata dalla sabbia.


OKI offre una gamma di stampanti a colori ad elevate prestazioni in grado di gestire la stampa di tutte le etichette per sostanze chimiche pericolose, senza il bisogno di acquistare una costosa stampante termica professionale per etichette. Tutte le stampanti OKI conformi alla norma BS5609 sono state testate singolarmente dalla Print Industry Research Association (PIRA) per ottenere la conformità alla Parte 3 della norma BS5609 sui supporti Avery approvati.


Inoltre, per una tranquillità completa, OKI vi offre una garanzia estesa di 3 anni senza costi aggiuntivi, registrando semplicemente il vostro prodotto entro 30 giorni dall'acquisto. 

Stampa on demand

Stampa on demand

Le aziende e le organizzazioni che adottano il GHS devono poter effettuare tirature di stampa limitate on demand di etichette conformi e personalizzate, riducendo così i costi e semplificando la gestione delle scorte.

   

La gamma di stampanti OKI conformi alla norma BS5609 (Parte 3) offre la flessibilità adatta a stampe di qualsiasi formato, da quello A7 a quello SRA3 e a pieno colore, consentendo opportunità aggiuntive per quanto riguarda i marchi. Le aziende possono stampare con sicurezza, con la consapevolezza di rispettare tutte le normative GHS. 

Una soluzione end-to-end

Una soluzione end-to-end

Nonostante le aziende debbano considerare i propri processi di stampa e assicurarsi di disporre degli strumenti giusti, la stampa di etichette per prodotti chimici pericolosi non dovrebbe prevedere l'uso di stampanti dedicate separate.  


Offrendo una soluzione per etichette conformi pienamente accreditata, le stampanti a colori OKI conformi alla norma BS5609 possono anche gestire le stampe di ufficio quotidiane, comprese le schede dati di sicurezza dei materiali. Le aziende non dovranno più fare uso di diversi dispositivi per soddisfare tutte le richieste dei vari reparti. Le stampanti OKI sono una soluzione di stampa di etichette end-to-end molto conveniente.

Conformità e continuità

Conformità e continuità

Alcuni modelli di stampanti a colori OKI della Serie C6/C7, insieme ai supporti per etichette approvati da OKI, offrono una soluzione di etichettatura delle sostanze chimiche affidabile e completamente garantita. Oltre al funzionamento affidabile e privo di inceppamenti, l'utilizzo di etichette approvate da OKI garantisce conformità e continuità a tutti gli utilizzatori finali.

Vantaggi a colpo d'occhio

  • Controllo delle scorte tramite un'unica soluzione conveniente di stampa, con la flessibilità nelle stampe d'ufficio quotidiane, senza il bisogno di costose stampanti termiche dedicate alla stampa di etichette
  • Completa conformità al GHS, alle leggi dell'Associazione internazionale dei trasporti aerei (AITA) e dell'Organizzazione marittima internazionale (IMO) sull'etichettatura e il trasporto di sostanze chimiche pericolose
  • Etichette che soddisfano i requisiti di resistenza sanciti dalla norma BS5609 (Parte 3) e dalla legge sulle merci pericolose (DG)
  • Una soluzione affidabile e completamente garantita

Richiedete una consulenza

Se desiderate ulteriori informazioni o un appuntamento con uno dei nostri esperti, non esitate a contattarci.

Collegati con OKI Europe

linkedin twitter youtube facebook

©1995-2019 Oki Europe Ltd.